FEM al Festivalfilosofia

FEM al Festivalfilosoofia 2022

Fatti di parole: il linguaggio ci parla di noi

FEM al Festivalfilosofia 2023

Come sono fatti gli esseri umani? A differenza di tutte le altre specie animali hanno la capacità di usare le parole per parlare di fatti… ma non solo! Con le parole si possono anche “fare fatti”. 

Le parole possono offendere, giudicare, ironizzare, convincere: è la nostra percezione che dà a questi “fatti di parole” un senso di cui siamo più o meno consapevoli. A partire da questo aspetto esploreremo la sottile linea che separa quello che una parola vuol dire e quello che noi vogliamo dire

Abbiamo costruito un percorso esperienziale e interattivo fatto di 5 installazioni per scoprire l’utilizzo delle parole straniere in italiano, gli stereotipi legati agli accenti e ai  dialetti italiani, l’uso delle parolacce e il linguaggio tipico del giornalismo digitale. Inoltre, potrete provare una sfida “umano contro AI” sulla percezione dell’ironia che vi stupirà.

L’obiettivo è doppio: imparare ad analizzare i fenomeni linguistici “naturali” che normalmente passano inosservati, e diventare più consapevoli delle potenzialità del linguaggio. 

Vi aspettiamo dal 15 al 17 settembre negli spazi FEM, Largo Sant’Agostino, 228. Prenota il tuo posto gratuito per una delle tre giornate.

Le installazioni

Inglese take-away: prestiti linguistici nell’italiano

L’uso delle parole straniere (forestierismi) in italiano è ormai diffuso in vari ambiti: a casa, sul lavoro e sul web. Ma qual è la percezione che gli italiani hanno nei confronti di questo fenomeno? E perchè le parole straniere, soprattutto quelle di origine anglofona, sono ritenute responsabili di un abbruttimento della lingua?

In questa installazione ragioneremo sugli inevitabili contatti tra le lingue e sull’effetto che la loro mescolanza ha sulla nostra soggettività.

Approfondisci la diffusione degli anglismi

Scherzi a parte: il sarcasmo ai tempi dell’intelligenza artificiale

In questa installazione scopriremo che gli esseri umani spesso scelgono di utilizzare il linguaggio in senso non letterale, trasformare il senso di una frase, apparentemente positivo o negativo, nel suo opposto.

L’Intelligenza Artificiale riesce a fare lo stesso?

Scoprilo con questa lettura

Non crederai MAI a questa installazione! Tutti i segreti del clickbait

Cosa sono i titoli clickbait? Quali sono le strategie linguistiche coinvolte nella creazione di questi titoli?

In questa installazione scopriremo come le parole vengono utilizzate a fini persuasivi, prendendo come esempio i titoli clickbait. Riconoscere questi titoli è fondamentale per sviluppare il pensiero critico e combattere la disinformazione. 

Scopri alcuni esempi di titoli clickbait

 La linea sottile: ai confini di offese e parolacce

In questa installazione analizzeremo quali strumenti linguistici si privilegiano per offendere verbalmente o insultare.

Siamo sicuri che le parolacce siano sempre la scelta più efficace dal punto di vista comunicativo? Oppure possiamo utilizzare anche altre strategie linguistiche altrettanto impattanti?

Approfondisci il tema delle parolacce

Difetti o preconcetti? Decostruire gli stereotipi linguistici

Il patrimonio linguistico italiano è caratterizzato da una vastissima quantità di dialetti e parlate regionali.  Cosa sono i dialetti? E quali sono gli stereotipi, soggettivi e culturali, che spesso si associano al loro uso? 

In questa installazione rifletteremo sui pregiudizi diffusi intorno ai dialetti per scardinarli e comprendere il valore di queste lingue.

Leggi di più sul tema

Le edizioni passate

Imparare il giusto – FEM al Festivalfilosofia 2022

Come si apprende la giustizia? Insegnando (solo) cosa è giusto e sbagliato, oppure conoscendo e praticando le condizioni che costruiscono l’equilibrio?

Cinque installazioni per riflettere sul rapporto tra apprendimento e giustizia a partire dalle discipline che caratterizzano il nostro lavoro: la Gamification, l’ambiente, la linguistica, i nuovi media e la Data Science.

Scarica il report dell'edizione 2022

Gioco e libertà – FEM al Festivalfilosofia 2021

Giochiamo senza costrizioni? Siamo consapevoli delle regole o in grado di modificarle?

Cinque installazioni, tra gioco e videogioco, hanno condotto gli spettatori attraverso i temi della libertà individuale e partecipativa e accompagnato una riflessione sul gioco come libera scelta e come atto collettivo.

Scarica il report dell'edizione 2021