Il progetto Future Education Journalism

Wonderful Education e DIG festival presentano “Future Education Journalism: imparare a raccontare attraverso linguistica, educazione mediale, videomaking e giornalismo investigativo”. Il progetto si inserisce nel Piano Nazionale Cinema e Immagini per la Scuola, promosso da Ministero della Cultura e Ministero dell’Istruzione. L’iniziativa è per le scuole secondarie di I e II grado di tutta Italia che, nell’anno scolastico 2022-2023, possono aderire a un percorso di educazione ai media, all’immagine e alla produzione audiovisiva con un focus sul documentario di inchiesta

La proposta formativa toccherà quattro temi:

  1. consapevolezza mediale e analisi linguistica;
  2. competenze digitali;
  3. giornalismo investigativo;
  4. produzione documentaristica.

Studenti e studentesse dovranno realizzare prodotti audiovisivi di narrazione critica del territorio. Lo scopo? Sviluppare competenze nell’uso delle tecnologie e dei linguaggi cinematografici e audiovisivi. Argomenti come consapevolezza mediale, competenze digitali, Media Analysis, Visual & Information Literacy verranno trattati rispettando specificità ed esigenze di ogni istituto scolastico e del suo territorio di riferimento. Verrà data grande attenzione all’attualità e a temi sociali e ambientali.

Il format

Future Education Journalism si svolge con format misto in cui rientrano:

  • formazione online a docenti e studenti;
  • formazione residenziale in FEM;
  • una rassegna di incontri con esperti e autrici;
  • eventi in collaborazione con il Festival Learning More e con DIG festival

Un obiettivo ambizioso 

Future Education Journalism vuole formare 200 docenti e 1000 studenti di tutta Italia. Hanno già aderito alla community 12 istituti scolastici provenienti da: Piemonte, Veneto, Emilia-Romagna, Lazio e Campania.

Le adesioni sono ancora aperte. Le scuole interessate possono compilare il form presente a questo link entro il 10 gennaio 2023.
Per informazioni aggiuntive contattare: info@wonderfuleducators.it