Laboratorio di Matematica STEAM

Laboratorio di Matematica STEAM

Destinatari

  • Classe IV e V della scuola primaria
  • Scuola secondaria di I grado
  • Classe I e II della scuola secondaria di II grado

Modalità

In presenza presso Future Education Modena, Via Ramazzini, 9

Concept

Il laboratorio di matematica STEAM si propone di sviluppare competenze in ambito matematico
grazie all’uso di strumenti digitali che permettono di unire l’apprendimento dei contenuti specifici di matematica con l’acquisizione di abilità di problem solving, argomentazione, sviluppo del pensiero scientifico e programmazione informatica. Il workshop è caratterizzato dall’utilizzo di modalità innovative, come attività individuali e di gruppo, per lo sviluppo del ragionamento matematico in chiave tecnologica.

Laboratori

Per poter comprendere ed elaborare dati, è fondamentale sviluppare competenze di base in campo matematico-statistico. Alle principali operazioni statistiche si affiancano anche concetti come correlazione e causalità, per imparare a trarre informazioni significative dai dati.

 

Attraverso un laboratorio di data visualization e di programmazione con linguaggio Python (o TidyBlocks, per le classi con minori competenze informatiche), gli studenti saranno messi nelle condizioni di risolvere un problema passando circolarmente dall’analisi alla sintesi e dalla sintesi all’analisi a partire da dati provenienti da esempi reali.

 

Le attività coinvolgeranno attivamente gli studenti nell’identificazione di evidenze rilevanti, nel ragionamento critico e logico sulle evidenze raccolte e nella riflessione sulla loro interpretazione a partire da dati reali. Gli studenti impareranno a condurre investigazioni ma comprenderanno anche i processi che i Data Scientist usano per estrarre conoscenza.

L’attività proposta è un laboratorio di matematica in cui gli studenti, partendo da una esplorazione di una situazione, da un problema e dalla manipolazione di oggetti concreti o digitali, saranno portati a formulare ipotesi e strategie e a confrontarsi su esse. Il confronto e la condivisione di strategie e idee sarà favorito dall’uso di piattaforme di interazione online che permettono di raccogliere e organizzare le proposte degli studenti ai fini di una sistematizzazione collettiva.

I temi delle attività laboratoriali potranno anche essere concordati con i docenti, e saranno ispirati alle attività di M@t.abel 2020, progettate da FEM per evidenziare il ragionamento matematico in chiave STEAM.

Durata

3 ore

Prezzo

Gratuito per le prime 6 classi, a seguire:
120 euro (a laboratorio)

Contatti

Beatrice Modenese
tel. 059/4721040 orari segreteria didattica lun-ven 10-12/14-16
Mail: academy@fem.digital

Gallery


Strumenti digitali per la sostenibilità ambientale

Strumenti digitali per la sostenibilità ambientale

Destinatari

  • Classe V della scuola primaria
  • Scuola secondaria di I grado
  • Classe I e II della scuola secondaria di II grado

Modalità

In presenza presso Future Education Modena, Via Ramazzini, 9

Concept

Ecologia, complessità e sostenibilità fanno da sfondo ai percorsi previsti in quest’ambito.
Il progetto punta all’acquisizione di competenze scientifiche e digitali utili all’interpretazione di molteplici fenomeni che mettono in relazione l’uomo e l’ambiente. Comprendere le relazioni sempre più strette tra uomo e ambiente diventa sempre più complesso. Per questo, il percorso verrà svolto con strumenti digitali inseriti in contesti di tecnologia applicata al reale e di modellizzazione che possano facilitare la comprensione dei fenomeni.
L’approccio IoT favorirà l’utilizzo della programmazione in casi reali di monitoraggio e, allo stesso tempo, darà la possibilità allo studente di approfondire nuove metodologie di indagine delle relazioni causa-effetto. Nelle attività di modellizzazione verranno realizzati strumenti di indagine della realtà e simulazioni di fenomeni reali per analizzarne le caratteristiche. In tutti i laboratori sarà possibile concordare con il/la docente l’argomento in maggior dettaglio, allineandolo al curricolo scolastico.

Laboratori

È difficile percepire gli effetti di lungo periodo provocati da alcuni fenomeni, come cambiamento climatico e transizione tecnologica.

 

Nel corso di questo laboratorio, con l’aiuto degli open data messi a disposizione dalle Agenzie per la protezione dell’ambiente, useremo una serie di cartografie digitali per “leggere” le trasformazioni del territorio e analizzare, sia in senso spaziale sia in senso temporale, le conseguenze delle attività umane negli ultimi anni.

 

Cercheremo di riflettere sul tema della sostenibilità e sui cambiamenti ambientali che si verificano nella nostra epoca, per poi realizzare mappe sintetiche che favoriscano il confronto tra le condizioni ambientali di aree diverse del territorio dell’Emilia-Romagna.

 

Attraverso le attività proposte gli studenti acquisiranno familiarità con gli strumenti di rappresentazione geografica, sia in termini di fruizione delle informazioni disponibili, sia rispetto alle modalità di creare e modificare i contenuti in essi presenti.

Il cambiamento climatico è già una realtà… come possiamo affrontarlo?

 

In questo laboratorio analizzeremo le caratteristiche dei nostri centri urbani per re-immaginarli, progettando un intervento di trasformazione che consenta di affrontare gli impatti locali del riscaldamento globale. Partiremo da una planimetria di un luogo della nostra città e sceglieremo gli strumenti più adatti per renderlo più sicuro e più vivibile, oltre a migliorare le caratteristiche degli ecosistemi naturali presenti.

Il percorso esplora il concetto di sostenibilità con riferimento ad un tema attuale e rilevante, quello della qualità dell’aria nei contesti lavorativi ed urbani.

 

Il tema della qualità dell’aria e della sua relazione con le attività umane viene approfondito nei suoi aspetti fondamentali. I parametri fisici chiave per descrivere il problema sono quindi misurati attraverso un sistema di monitoraggio basato sulla scheda Arduino che viene assemblato, programmato ed attivato in diversi punti dello spazio circostante.

 

L’esperienza si costruisce attraverso l’applicazione dei paradigmi dell’Internet delle Cose (IoT), opportunamente semplificato per gli studenti, con l’utilizzo di dispositivi programmabili e sensori per generare un flusso di dati di monitoraggio che diventano oggetto di visualizzazione ed analisi critica basata sull’evidenza reale.

Il percorso valuta le principali pratiche di monitoraggio digitale che possiamo adottare per rendere sostenibile le produzioni ortofrutticole nel prossimo secolo, seguendo gli obiettivi dell’Agenda 2030.

 

Sfruttando il rigore del metodo scientifico nell’era digitale, esploreremo le risposte biologiche delle piante e la loro interazione con l’ambiente (aria e suolo). Questo ci permetterà di svelare le intricate relazioni che definiscono la “Life Science” e il suo profondo impatto sulla salute umana. Tale approccio olistico rientra perfettamente nel concetto di “One Health”, che promuove il benessere e la salute a livello globale attraverso una visione multidisciplinare.

Durata

3 ore

Prezzo

Gratuito per le prime 6 classi, a seguire:
120 euro (a laboratorio)

Contatti

Beatrice Modenese
tel. 059/4721040 orari segreteria didattica lun-ven 10-12/14-16
Mail: academy@fem.digital


Making in education: robotica e IoT

Making in education: robotica e IoT

Destinatari

  • Classe IV e V della scuola primaria
  • Scuola secondaria di I grado
  • Classe I e II della scuola secondaria di II grado

Modalità

In presenza presso Future Education Modena, Via Ramazzini, 9

Concept

L’obiettivo di questi laboratori è approfondire il legame tra scienze e competenze digitali. Il progetto nasce da una necessità cardine della scuola moderna, ovvero coniugare digitalizzazione scolastica e disciplinarità scientifica. Grazie a questi laboratori, le competenze relative alle Scienze Ambientali vengono affrontate tramite tecnologie innovative, provenienti dal mondo educational e da quello dei professionisti delle analisi ambientali.

Laboratori

L’intelligenza artificiale (IA) ha pervaso ogni aspetto del nostro mondo moderno, ma come funziona veramente?

 

Durante il workshop, gli studenti saranno guidati attraverso una serie di attività pratiche progettate per presentare i concetti fondamentali dell’IA. Il laboratorio si focalizza sulla sperimentazione pratica dell’IA, partendo dalla programmazione a blocchi (o con codice) su piattaforme predisposte all’utilizzo dell’IA.

 

I partecipanti avranno l’opportunità di vedere come l’IA può essere implementata e usata in vari contesti, cercando non solo di educare ma anche di mostrare agli studenti come questa tecnologia innovativa possa risolvere problemi reali, creare divertimento e influenzare la nostra vita quotidiana.

Il laboratorio combina programmazione informatica, urbanistica e Internet delle Cose (IoT) con l’obiettivo di avvicinare gli studenti alla comprensione dei cambiamenti in atto nelle città, grazie all’impiego delle tecnologie. Adattando il percorso per utilizzare la programmazione a blocchi (o con la scrittura del codice) e il kit di robotica MODI, gli studenti impareranno le basi delle politiche urbane e della pianificazione urbanistica, e svilupperanno un modello di ambiente urbano connesso

Le tecnologie immersive della VR (Realtà Virtuale), AR (Realtà Aumentata) e MR (Realtà Mista) permettono esperienze didattiche coinvolgenti. Spiegheremo come funzionano, impareremo ad usarle e a progettare in classe, sperimentando tre scenari a scelta:

  • esplorazione immersiva: un viaggio nell’antichità, per vivere 5 minuti nell’Agorà di Atene o dentro al Colosseo di Roma, o nel Sistema Solare per rendersi conto in prima persona delle dimensioni dello Spazio.
  • problem solving e STEM: la risoluzione di una escape room rinascimentale per consolidare alcuni principi di fisica o scienza… risolvere dei problemi con le macchine di Leonardo può essere anche divertente!
  • creatività senza limiti: nello spazio virtuale si può scolpire, disegnare, trasformare la materia digitale come si vuole usando semplici interazioni delle mani.

Il percorso combina robotica, programmazione e intelligenza artificiale (IA), utilizzando come contesto la sfida di progettazione di un’auto a guida autonoma. A partire dai recenti sviluppi nel settore automotive, gli studenti scopriranno che cos’è un robot e in che modo può essere programmato per comportarsi come un veicolo autonomo, integrando algoritmi di AI per migliorare le capacità di percezione e decisione. Con il kit di robotica MODI, gli studenti costruiranno un’automobile e scopriranno le basi della programmazione, il funzionamento di un sistema di sensori e l’implementazione di soluzioni basate sull’intelligenza artificiale per creare un veicolo autonomo più efficiente e sicuro.

Durata

3 ore

Prezzo

Gratuito per le prime 6 classi, a seguire:
120 euro (a laboratorio)

Contatti

Beatrice Modenese
tel. 059/4721040 orari segreteria didattica lun-ven 10-12/14-16
Mail: academy@fem.digital

Gallery


La scienza con il cibo

La scienza con il cibo

Destinatari

  • Classe V della scuola primaria
  • Scuola secondaria di I grado
  • Classe I e II della scuola secondaria di II grado

Modalità

In presenza presso Future Education Modena, Via Ramazzini, 9

Concept

La conoscenza delle caratteristiche chimico-fisiche degli alimenti e delle loro trasformazioni è alla base del bagaglio culturale di ogni adulto. L’educazione all’alimentazione e al cibo va sviluppata fin dai primi anni di scuola in programmi strutturati, che includono abilità chiave come la comprensione dei valori nutrizionali e la capacità di lettura delle informazioni riportate sulle etichette, legate alla filiera alimentare. È importante anche acquisire consapevolezza sulle dinamiche produttive, sulle loro ricadute ambientali e sulla cultura gastronomica per diventare più consapevoli e autonomi nelle scelte quotidiane di acquisto e consumo. L’educazione al cibo, inoltre, è parte del bagaglio professionalizzante per il Made in Italy.

Laboratori

In questo laboratorio utilizziamo il coding e la programmazione per sviluppare un’etichetta intelligente che parla dell’alimento su cui è posta. Mapperemo i principi nutrizionali, la filiera alimentare, le regole e il marketing del cibo per comprendere e valorizzare la sua distribuzione. Tutte le informazioni verranno poi codificate in un ambiente di programmazione, in modo che possano essere condivise e verificate.

A partire da una materia prima alimentare, saranno svolte attività di osservazione, sperimentazione e analisi di tipo scientifico sugli stati della trasformazione da materia prima a “cibo” considerato come alimento. Lo sviluppo di ricette costituirà l’impianto metodologico attraverso cui approfondire elementi di fisica (temperatura, umidità, resistenza, densità), biologia (chimica delle macromolecole, microbiologia, sicurezza alimentare), matematica e programmazione.

Durata

3 ore

Prezzo

Gratuito per le prime 6 classi, a seguire:
120 euro (a laboratorio)

Contatti

Beatrice Modenese
tel. 059/4721040 orari segreteria didattica lun-ven 10-12/14-16
Mail: academy@fem.digital

Gallery


STEAM. Arti e cultura digitale

STEAM. Arti e cultura digitale

Destinatari

Scuole secondarie di I e II grado

Modalità

In presenza presso Future Education Modena, Via Ramazzini, 9

Concept

Le attività di STEAM. Arti e cultura in digitale sviluppano competenze, strumenti e tecniche di progettazione digitale strategiche per tutte le discipline. Dall’arte alla storia, dalla produzione alla scienza dei materiali, fino alla media education. In queste attività lo sviluppo di creatività e alfabetizzazione digitale accompagnano l’approfondimento di contenuti con grande valore didattico.

Laboratori

Molto spesso, il metodo d’insegnamento tradizionale non riesce ad esaltare il valore didattico dell’arte. Questo laboratorio propone un approccio coinvolgente allo studio delle arti visive, puntando sulla creazione di una relazione empatica tra studente e opera d’arte.

 

L’ambiente di apprendimento Pinxit Studio consente di avvicinarsi agli aspetti più attrattivi del mondo delle arti visive attraverso l’esplorazione della fisicità di artefatti fisici, la scoperta dei dettagli e curiosità delle opere, l’indagine interdisciplinare di movimenti storico-artistici e la sperimentazione tecnologica su contenuti visivi.

 

Pinxit Studio permette di accedere a repliche 3D di celebri opere, come “La Primavera” di Botticelli, “La Fornarina” e “Lo Sposalizio della Vergine” di Raffaello, e presenta una serie di funzionalità interattive per la realizzazione di esperienze didattiche laboratoriali e riconducibili all’intersezione tra le discipline del curricolo scolastico e le Digital Humanities.

Come possiamo analizzare un testo con Minecraft?

 

Gli studenti saranno guidati nell’approfondimento di testi narrativi e poetici grazie ad un approccio multimediale, che permetterà loro di svolgere l’analisi testuale e di sfruttare la flessibilità di Minecraft per una rilettura personale.

 

Attraverso tecniche di storytelling digitale e ambientale, i partecipanti saranno incoraggiati a osservare e comprendere le caratteristiche narrative dei testi proposti. Inoltre, impareranno a progettare ambienti digitali interattivi utilizzando gli strumenti del design, come la moodboard.

Cosa succederebbe se gli studenti progettassero le proprie lezioni?

 

Saprebbero individuare i loro bisogni mentre imparano, definirebbero i problemi da risolvere e le soluzioni da trovare, imparerebbero a comunicare le proprie idee in modo efficace.

 

In questo laboratorio gli studenti saranno guidati all’utilizzo di strumenti pratici di progettazione, grazie ai quali capiranno cosa vuol dire progettare esperienze educative per gli altri e con gli altri, e come farlo nel modo migliore.

Durata

3 ore

Prezzo

Gratuito per le prime 6 classi, a seguire:
120 euro (a laboratorio)

Contatti

Beatrice Modenese
tel. 059/4721040 orari segreteria didattica lun-ven 10-12/14-16
Mail: academy@fem.digital


Estense: le Digital Humanities in azione

Estense: le Digital Humanities in azione

Destinatari

Scuole secondarie di I e II grado

Modalità

In presenza presso Future Education Modena, Via Ramazzini, 9

Concept

Nella prima parte del laboratorio, studenti e studentesse avranno l’occasione di visitare l’archivio del Collegio San Carlo, patrimonio storico della città di Modena. Impareranno poi a navigare all’interno di una biblioteca digitale (Estense Digital Library e Lodovico), e a utilizzarne le principali funzionalità di ricerca - tra cui la creazione di storie interattive.

 

Nella seconda parte del laboratorio, verranno introdotte alcune pratiche e metodi derivanti dalle Digital Humanities, un ambito di studi interdisciplinare che unisce discipline umanistiche e informatiche. Ci si concentrerà in particolare su aspetti legati alla Digital Public History (storia pubblica digitale) e alla Digital Art History (storia dell’arte digitale), attraverso l’esplorazione e l’analisi di nuovi media e piattaforme, come archivi e musei digitali, e del loro patrimonio digitalizzato.

Durata

3 ore

Prezzo

Gratuito per le prime 6 classi, a seguire:
120 euro (a laboratorio)

Contatti

Beatrice Modenese
tel. 059/4721040 orari segreteria didattica lun-ven 10-12/14-16
Mail: academy@fem.digital


Spezialmente, Farmacia Storica

Spezialmente, Farmacia Storica

Destinatari

  • Classi IV e V della scuola primaria
  • Scuole secondarie di I grado

Modalità

In presenza presso Future Education Modena, Via Ramazzini, 9

Concept

Dopo una visita ai locali della Farmacia Storica, in cui parleremo di storia locale, storia dell’arte e della scienza, gli studenti avranno modo di visitare il piccolo orto ispirato agli antichi “Giardini dei Semplici”. A partire dall’osservazione, dalla misurazione e dallo studio degli spazi e degli oggetti presenti nella Farmacia, gli studenti realizzeranno il design di un barattolo contenitore per le erbe, creando un modello digitale tridimensionale personalizzato che potrà eventualmente essere stampato in 3D.

Durata

3 ore

Prezzo

Gratuito per le prime 6 classi, a seguire:
120 euro (a laboratorio)

Contatti

Beatrice Modenese
tel. 059/4721040 orari segreteria didattica lun-ven 10-12/14-16
Mail: academy@fem.digital

Gallery


Lingua italiana e innovazione digitale

Lingua italiana e innovazione digitale

Destinatari

Scuole secondarie di I e II grado

Modalità

In presenza presso Future Education Modena, Via Ramazzini, 9

Concept

Le attività proposte introducono - attraverso laboratori pratici e l’utilizzo di strumenti digitali - diversi approcci all’analisi linguistica e comprensione del testo. Lo scopo è rafforzare la consapevolezza dei meccanismi che governano la lingua e migliorare le competenze di analisi critica in riferimento agli scenari proposti.

Laboratori

Al giorno d’oggi, ci troviamo spesso di fronte a fonti di bassa qualità e fake news a causa della sovrabbondanza di informazioni disponibili, sia online che offline. La disinformazione, intesa come la circolazione di notizie false create per influenzare la percezione dell’opinione pubblica, è un fenomeno sempre più diffuso. Come imparare, quindi, a valutare in maniera critica l’attendibilità e veridicità di ciò che stiamo leggendo?

 

Durante il laboratorio, gli studenti saranno guidati alla valutazione di una notizia attraverso l’analisi del titolo, del testo e di immagini e video ad essa correlati. In particolare, scopriremo i titoli clickbait, esaminando le caratteristiche che li rendono degli efficaci “acchiappa-visualizzazioni”. Introdurremo poi il concetto di evidenzialità e, tramite la strategia dell’annotazione sulla piattaforma Linda, individueremo le spie linguistiche che ci permettono di valutare la veridicità di un articolo. Infine, gli studenti utilizzeranno gli strumenti e i metodi del fact checking per valutare l’accuratezza delle informazioni pubblicate online e dei contenuti multimediali che le accompagnano.

Il laboratorio mira a rafforzare le competenze di lettura e produzione argomentativa attraverso un innovativo approccio metodologico, che coinvolge i partecipanti in una riflessione più ampia sulle scelte comunicative che spingono i parlanti ad usare la persuasione e ad esprimere le proprie tesi ed opinioni.

 

Il laboratorio si concentra inizialmente su aspetti teorici dell’argomentazione (cosa vuol dire argomentare?), interpersonali (chi argomenta? chi è l’interlocutore?), e funzionali (a che scopo si argomenta?), cercando di far riflettere le classi tramite domande, poll e lavori di gruppo. Nella fase successiva, si passa alla progettazione e realizzazione di un dibattito per sviluppare abilità argomentative, stimolare il pensiero critico e promuovere il lavoro di squadra.

 

Durante il laboratorio, potranno essere usate diverse piattaforme come Kialo, che permette una visualizzazione grafica degli snodi della discussione e di controllarne il rigore logico

Comunicare significa scambiare informazioni, conoscenze, bisogni, atteggiamenti, emozioni. Spesso si considera la comunicazione come un’attività unicamente verbale, senza considerare che non comunichiamo soltanto con le parole. Basti pensare alla comunicazione non verbale (gesti, espressioni) o alle immagini (fotografie, fumetti, film).

 

Il laboratorio si propone di introdurre agli studenti la Media Analysis, un approccio che consiste nell’osservazione e nell’analisi di prodotti mediali. Si tratta di un modo per decostruire dei contenuti al fine di comprenderne il significato, il funzionamento e i meccanismi sottostanti.

 

Gli studenti saranno guidati nell’analisi di video e immagini di vario tipo (pubblicità, locandine, copertine, meme, etc.) per imparare ad approcciare con sguardo critico i contenuti a cui sono esposti quotidianamente sui social network. Infine, le classi rifletteranno sulla rilevanza del contesto in cui i messaggi sono inseriti, al fine di valutarne l’importanza e comprenderne a fondo il significato.

Durata

3 ore

Prezzo

Gratuito per le prime 6 classi, a seguire:
120 euro (a laboratorio)

Contatti

Beatrice Modenese
tel. 059/4721040 orari segreteria didattica lun-ven 10-12/14-16
Mail: academy@fem.digital


Educazione civica digitale

Educazione civica digitale

Destinatari

  • Classe IV e V della scuola primaria (Avatar)
  • Scuole secondarie di I grado (Etica dell'IA)
  • Classe III e IV delle scuole secondarie di II grado (Road to STEM)

Modalità

In presenza presso Future Education Modena, Via Ramazzini, 9

Concept

L’obiettivo delle attività proposte è sviluppare la capacità degli studenti di lavorare “con i media”, proponendo esperienze direttamente collegate ai fenomeni della propria vita digitale.

Lo scopo è sviluppare efficacemente competenze di consapevolezza digitale collegate all’insegnamento dell’educazione civica digitale.

Laboratori

Come prendere scelte consapevoli per il proprio futuro? Tramite l’espediente del role play ragazzi e ragazze creano un team di lavoro dove far coesistere professioni STEM e tradizionali.

 

Individuati i ruoli all’interno del team, rispetto le proprie competenze e attitudini, i partecipanti vengono guidati nella scelta di uno scenario professionale in cui posizionare la propria realtà lavorativa. Ogni team, tramite dei template preimpostati, dichiara: il nome della propria realtà lavorativa, il ruolo e le competenze STEM di ogni componente del team, gli obiettivi comuni e la visione futura.

 

Adatto a: Classe III e IV delle scuole secondarie di II grado

Attraverso la creazione di un avatar i partecipanti avranno modo di comprendere le sfide della rappresentazione della propria identità online, e le caratteristiche della comunicazione in digitale. Questo permetterà di migliorare le capacità di analisi e produzione consapevole di prodotti multimediali, sperimentando il rapporto di integrazione tra il mondo analogico e quello digitale.

Adatto a: Classe IV e V della scuola primaria

Mentre l’AI è sempre più diffusa, come possiamo utilizzarla e svilupparla “a fin di bene”? In questo laboratorio vedremo quali rischi si nascondono dietro l’uso errato dell’AI, in contrasto con gli esempi di best practice. Gli studenti apprenderanno i principali concetti legati all’etica dell’AI (bias, privacy, responsabilità, trasparenza) per poi discutere assieme alcuni casi studio di problemi aperti nello scenario AI.

Adatto a: Scuole secondarie di I grado

Durata

3 ore

Prezzo

Gratuito per le prime 6 classi, a seguire:
120 euro (a laboratorio)

Contatti

Beatrice Modenese
tel. 059/4721040 orari segreteria didattica lun-ven 10-12/14-16
Mail: academy@fem.digital